IL SAN NILO RIPARTE DAI CAMPIONATI DI RICCIONE

 

Grottaferrata - Sono stati mesi duri, difficili, in cui lo sconforto, almeno in alcuni casi, è riuscito a prendere addirittura il sopravvento. Dopo la tempesta, però, è tornato il sereno: la fine del lockdown e la parziale ripresa dell’attività sportiva ci hai ridato entusiasmo, portandoci a guardare il futuro con rinnovata fiducia. Futuro che, nel caso del pattinaggio artistico del San Nilo, mira verso il Playhall di Riccione, dove tra il 30 agosto e il 12 settembre si terranno i campionati Italiani di Pattinaggio Artistico - XV Memorial Roberta Gentilini.

Un appuntamento estremamente importante nella stagione sportiva del Pattinaggio Artistico dove saranno impegnate quasi tutte le società più importanti d’Italia, e che già nella scorsa edizione vide le ragazze del presidente Alberto Catanzani grandi protagoniste. Agli ordini di Stefania Dolciotti, infatti, le ragazze del San Nilo Grottaferrata oltre a fare incetta di premi individuali conquistarono il secondo posto assoluto nella speciale graduatoria dedicata alle società. Un risultato di assoluto rilievo che, ancora una volta, ha sottolineato il buon lavoro svolto da ragazze e staff tecnico nell’ultimo anno. «Andiamo a Riccione - attacca Catanzani - consapevoli che ripeterci non sarà facile, ma ho fiducia nelle nostre ragazze, anche perché ho visto gli sforzi profusi dal giorno della ripresa degli allenamenti fino ad oggi».

Tornando al presente saranno 46 le nostre atlete di scena a Riccione, con il San Nilo che proverà a restare protagonista tanto nei gruppi pre-agonistici quanto in quelli agonistici, dove la concorrenza sarà come al solito spietata. «Visto quanto fatto nella passata stagione avremo molti occhi puntati addosso - prosegue Catanzani - ma sono sicuro che la pressione fungerà da stimolo per tutte le atlete. Siamo consapevoli del loro valore e speriamo che possano affrontare anche questi campionati italiani con il sorriso e con la voglia di divertirsi». Riccione che rappresenta comunque solo la prima tappa di un viaggio tutto da vivere per il San Nilo, per cui il bello, probabilmente, deve ancora arrivare. «Nonostante il momento difficile - continua Catanzani - non ci siamo fermati, pianificando il futuro insieme allo staff tecnico. Ripartire non sarà affatto semplice, ma siamo sicuri che con il lavoro riusciremo a fare ancora meglio, raggiungendo tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati».

#ForzaGrotta #ForzaRagazze